Scarto Zero: recupero, autosufficienza, autocostruzione e autoproduzione.

In natura ogni elemento è parte di un ciclo che non produce scarti né rifiuti. Una foglia che cade sul terreno, in autunno, diventa essa stessa “terreno”. Lo arricchisce, senza contaminarlo; si inserisce in un altro processo, dà il suo contributo in una forma nuova.

Potremmo quasi parlare di “reincarnazione” della foglia che, cadendo, si trasforma in nuovo nutrimento e nuova terra. Lo fa in modo pulito, senza violenza, adeguandosi all’ambiente circostante. In armonia con tutto il resto.

Dovremmo tutti imparare da quella foglia: inserirci armoniosamente nei processi della natura.

Invece di progettare sistemi per liberarci di “quello che rimane”, dovremmo impegnarci a farlo diventare risorsa.

Ecco perché noi di Off Grid Italia abbiamo pensato di creare questa rubrica. Il nostro scopo è quello di favorire l’educazione, la conoscenza, la connessione e la formazione nel campo della sostenibilità ambientale, del riuso e del reimpiego. E vogliamo farlo fornendo spunti anche di tipo pratico.

Cosa potrai trovare nella rubrica “Scarto Zero”?

Crediamo nelle potenzialità del singolo, perché il suo contributo permette il cambiamento culturale dell’intera società. L’entusiasmo, la voglia di partecipazione e di realizzazione sono spesso endemici. Si insinuano nelle menti aperte e si diffondono a macchia d’olio.
L’intento della rubrica quindi, è quello di sviluppare e diffondere attività e conoscenze che fanno parte della nostra storia, delle nostre tradizioni, dei nostri riti e del nostro folklore ma riadattandoli in chiave moderna.
Nel corso degli ultimi decenni, la priorità è stata data sempre di più alla circolazione di beni e del denaro; dal canto suo il consumismo ha alterato la percezione dei nostri bisogni reali. La mancanza di tempo ci ha resi sempre più pigri e sempre meno propensi a sviluppare le nostre capacità pratiche.
Autoproduzione, autocostruzione, autoriparazione, riciclo, riuso scambio: tutti concetti che dovremmo recuperare da un passato a cui guardiamo spesso con nostalgia ma che non siamo capaci di riprodurre.

Ecco che quindi Scarto Zero non si occuperà solo dei modi per ridurre i rifiuti ma anche del “saper fare”.

Tra i tanti argomenti:

  • Pane fatto in casa;
  • Metodi di agricoltura alternativa;
  • Costruisci un wc a secco oppure una intera casa con materiale di scarto autosufficiente;
  • Riuso creativo di oggetti inutilizzati o destinati alla pattumiera
  • Sfruttamento dei fenomeni naturali per vivere meglio;
  • Metodi alternativi per il vivere sostenibile;
    … e tanto altro.

Vogliamo quindi cominciare da qui. Condividere i nostri saperi, le nostre competenze con l’ambizione di contribuire, a nostro modo, al cambiamento.
Vogliamo essere anche noi come quella foglia che cade sul terreno, leggera. Senza violenza. E in armonia.

Alexia Mangione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here