Si tratta di una escursione esclusiva della durata di 4 ore, tracciato di 8 km, dislivello 180 mt nel Parco Nazionale del Vesuvio.

L’appuntamento è per le ore 17,00 presso il Rifugio Imbò, la struttura domina la Valle dell’Inferno o caldera del complesso vulcanico Somma Vesuvio, uno dei luoghi più suggestivi del Parco. Accedervi non è difficile, basta essere muniti di una cartina o di essere accompagnati da una guida parco.

L’escursione comincia con  una piccola discesa che si sviluppa sul lato nord del versante pedemontano del cratere che domina la valle delle ginestre che in estate si tinge di un giallo intenso. Camminando guardata a terra, noterete qualcosa di diverso, brilla, basta prendere una manciata di sassolini per capire che sono una piccola parte delle centinaia di minerali presenti sul vulcano.DSCN2616

Un odore dolce vi accompagnerà per tutto il percorso dove spicca la presenza della violacea pseudo valeriana rossa, che rompe la monotonia cromatica del paesaggio. Scendendo verso quella valle tra il cratere ed il monte Somma, fino a giungere nella parte piana, si arriva nella caldera del vulcano ,la Valle dell’Inferno. Ma perché si chiama così? la valle è dominata da un enorme foro nella roccia rossa denominato l’occhio del diavolo, si tratta del luogo del Monte Somma che rivendica fieramente la paternità del giovane Vesuvio, il resto della storia vi sarà raccontato durante l’escursione.

Si prosegue verso Monte Somma, la salita dura poche decine di metri poi magicamente le rocce cambiano aspetto, diventano plasmate rigirate e contorte come le gomene di grandi navi lasciate sul porto. La magia è lì, davanti a voi, sulla sinistra, in mezzo a quelle lave vorticosamente modellate si apre un antro, è una frattura nella roccia larga meno di un metro e prosegue per alcune decine di metri poi inizia a scendere verso il basso. Il panorama al di sopra di questa frattura, domina tutta la piana campana con i pre Appennini e si riescono a vedere tutte le province campane.

Il viaggio esperienziale continua al calar del sole tra piante pioniere e coloratissimi licheni.

Abbigliamento consigliato: consigliata la torcia, scarpe sportive o da trekking, indumenti comodi e preferibilmente chiari, pullover, cappellino, k-way. colazione a sacco.

Mail a: costadelvesuvio@federalberghi.it
wathsapp al numero: 3397179555
Costo dell’escursione: euro 15

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.