Se vi dovesse capitare di incontrare un produttore del Movimento Genuino Clandestino comperate il suo prodotto. Non c’è nulla di più gustoso.

Genuino Clandestino nasce nel 2010 come una campagna di comunicazione per denunciare un insieme di norme ingiuste che equiparano i cibi contadini a quelli delle grandi industrie alimentari. Il movimento salvaguardia il patrimonio agro alimentare arrestando il processo di estinzione della biodiversità. Sostiene percorsi pratici di “accesso alla terra” come la “Scuola Contadina” (libera, gratuita e autogestita) al fine di rivendicarla come bene comune. Sostiene il diritto a coltivare e a produrre cibo con metodi naturali ed antichi per mantenere vivi “saperi e sapori”. Sostiene esperienze di ritorno alla Terra come scelta di vita e diffonde le pratiche cittadine di resistenza al sistema dominante, da opporre allo sfruttamento, alla devastazione ed al saccheggio di tutte le terre.Genuino Clandestino

Legittimamente contrari alle certificazioni ufficiali che spesso innescano conflitti di interessi tra certificatori e certificati, il movimento sta provando a identificare un percorso autogestito che assicuri un ottimo prodotto, naturalmente biologico e senza marchio, un ottimo pasto e una buona vita attraverso l’attivazione di una mappa territoriale di coltivatori che tutelano la salute della terra, dell’ambiente e degli esseri viventi, a partire dall’esclusione di fertilizzanti, pesticidi, diserbanti e organismi geneticamente modificati, riducendo al minimo l’emissione di gas serra, lo spreco d’acqua e la produzione di rifiuti, e che eliminano lo sfruttamento della manodopera.

DSC0201Non avete la curiosità di assaporare prodotti dai sapori, e odori, antichi? I “Contadini Clandestini” sono sparsi in tutta l’Italia, spesso li trovate alla sagre, alla fiere, ai mercati contadini. Il costo è accessibile in quanto la filiera è nulla, un passaggio di mano “dal produttore al consumatore”, il prodotto è naturalmente bio e senza marchio.
Ah! Dimenticavo, alcuni grandi chef si riforniscono dagli artigiani del Movimento Genuino Clandestino.
La verità in 5.30 “il biologico senza marca” 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here