Procida è la terza isola del Golfo di Napoli, rispetto a Capri e Ischia è meno frequentata dal jet set ma non per questo è la meno considerata, anzi. 

Celebrata da Massimo Troisi nel film capolavoro “Il Postino” e dalla scrittrice e poetessa Elsa Morante nel romanzo “L’Isola di Arturo”, vincitore del Premio Strega, Procida è un’isola affascinate che mantiene intatte le sue tradizioni.
Dal’8 all’11 settembre la piccola isola ospiterà un seminario residenziale rivolto a tutte le persone interessate a compire un percorso di meditazione, conoscenza e ricerca che coniuga i linguaggi artistici e i processi di crescita esistenziale.

ProcidaLe esperienze di danza e di relazione con la creta si svolgeranno negli incantevoli spazi di Villa Scotto di Pagliara, fra i limoneti del giardino e la spiaggia sottostante.
Il tema centrale del seminario è la relazione con lo spazio ospitante, una occasione speciale per potersi ‘ricreare’ in un luogo a metà fra l’addomesticato ed il selvaggio, metafora concreta del nostro essere e delle forze che ci abitano.
La spiaggia sarà teatro delle varie performance di danza e manualità con gli elementi sabbia/mare. Il territorio scelto influenzerà positivamente la scelta dei movimenti e della creazione è saprà indicare ai partecipanti la strada verso la scoperta del proprio essere.

La sede dell’Associazione Vivara Onlus ospiterà il seminario condotto da Diana Magri, psicologa esperta in arti terapie ad orientamento psicofisiologico integrato, danzatrice.
Programma degli incontri: equilibrio e disequilibrio / controllo e riflessi / tensioni superflue / risposte / percorsi spaziali / costruzioni di gruppo / dialoghi percettivi / narrazioni di movimento / immaginario e gesto / dolcezza e pratica / relazione fra danza e creta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.