La condivisone di uno spazio abitativo da parte di alcuni nuclei famigliari e l’utilizzo di spazi comuni come il bagno ma anche il forno o la cucina non è un fatto nuovo. Il cohousing, così definito, da qualche anno si sta affermando come strategia di sostenibilità reciproca tra gli individui che, assieme, progettano, programmano, organizzano la piccola comunità anche con gruppi d’acquisto solidale e favorendo un modello di vita per l’appunto sostenibile.

Prevalentemente è l’Europa del Nord la patria del cohousing. In Olanda ad esempio da qualche anno si sta sviluppando la pratica di convivenza tra anziani e giovani che tra di loro non hanno alcun legame famigliare. Il risultano è che ci sono benefici per entrambe.

Il ragazzo, magari uno studente universitario, non paga l’affitto della casa e in cambio accudisce l’anziano e bada alla casa. Un sistema molto semplice e di grande utilità sociale che sta ottenendo risultati positivi.

Ci sono anche altre aspetti da considerare, tristi e divertenti. Allo studente può capitare di assistere l’anziano sino al suo ultimo minuto di vita. Ma accade anche, così come si legge nella maggior parte degli articoli che parlano di questo argomento, che tra i due si instauri un rapporto di profonda amicizia che come tale prevede lo scambio di esperienze. L’anziano in questo modo conosce gli usi ed i costumi della nuova generazione e il ragazzo nel contempo si arricchisce della sapienza di chi lo sta ospitando.

Anziani e giovani non più distanti, ne divisi, ma vicini. Da una parte il risparmio del fitto di una casa, dall’altra l’allontanamento del pensiero delle morte. Un valore aggiunto non di poco conto. Questo modello di vita fianco a fianco risulta essere costruttivo e divertente, così facendo la “nuova famiglia” riesce a godere delle piccole cose e a vivere una vita in maniera un po’ più tranquilla.

Le vostre segnalazioni sono gradite.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.