In genere scriviamo di artisti, band, musicisti che abbiano una connotazione rilevante per quanto concerne attività sociali, solidali ed ecologiche…oggi no…facciamo gli auguri di compleanno, del quarantacinquesimo anno di eta’, ad una canzone che è entrata nell’immaginario collettivo come un simbolo, qualcosa che va al di la di note e suoni: “Imagine”.

Il brano, uscito nel 1971, assunse subito una ribalta internazionale per il significato che vi era contenuto e che venne, all’epoca, esemplificato dalla frase di Yoko Ono: “Siamo tutti un solo mondo, un solo paese, un solo popolo”. John Lennon invece, in modo molto più cinico, dava al brano connotazioni anti religiose, anti materialismo, anti edonismo, anti nazionalista, nonostante fin dal primo momento le sue note e la sua voce richiamassero alla mente scenari pacifisti sull’onda di quelli che erano stati i dettami della rivoluzione Hippy.

In 45 anni di vita Imagine è, con White Christmas, la canzone più suonata al mondo e, nonostante sia una delle cover più eseguite in assoluto nessuno è riuscito a ricreare la stessa atmosfera della versione originale. La famosa rivista “Rolling Stone” ha posizionato “Imagine” tra i primi tre brani nella classifica internazionale di tutti i tempi a riprova della suggestione e della emozionalità presenti in ognuno al suo ascolto.

E, a proposito di ascolto, sembrava troppo banale e solito farvi ascoltare (e vedere) il video ufficiale di John Lennon accompagnato dalla inseparabile Yoko Ono…per cui…abbiamo pensato così di proporvi “Imagine” in una versione dell’Unicef e cantata da abitanti del nostro pianeta provenienti da tutte le latitudini e longitudini.

Il video è estremamente gradevole ed esemplifica la frase di Yoko Ono descrittiva del brano e citata all’inizio… “Immagina un mondo dove tutti possano (e soprattutto sappiano) vivere insieme, sotto cieli diversi ed uguali senza distinzione di razza, religione, cultura, sesso…”…Immagina…Immagina…
“IMAGINE”

Fabio Magrì

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.