Molti dei prodotti che utilizziamo per la pulizia della casa sono dannosi per l’ambiente (oltre che, spesso, pericolosi per la nostra salute). Ce ne accorgiamo quando, per puro caso, ne leggiamo le etichette e la nostra attenzione viene attirata da quell’ inquietante segnale di pericolo.
Ma è veramente possibile pulire la casa in modo ecologico? Pare proprio di sì.
Alcuni prodotti naturali presenti nelle nostre case sono ottimi alleati per le pulizie domestiche ma non li utilizziamo immaginando siano meno efficaci contro lo sporco.
Questo sembra essere il primo preconcetto che ostacola il cambiamento nella direzione di prodotti ecologici.
Altre volte è questione di retaggio culturale, di abitudini tramandate da madre in figlia sul migliore prodotto, tra quelli pubblicizzati in TV.

Pulire la casa con prodotti ecologiciI “detersivi autoprodotti” (prodotti ecologici) ci permettono di diminuire la quantità di plastica normalmente presente tra i nostri rifiuti e di ridurre il nostro impatto ambientale.
Molte sono le ricette in rete che guidano all’autoproduzione di detersivi  ecologici.
Non dimentichiamo però il potere detergente della sola acqua calda. A volte ci si ostina a lavare i piatti o le superfici con il detersivo, nonostante non ve ne sia bisogno.

Tra i tanti, 5 sono i prodotti ecologici che abbiamo selezionato come indispensabili per la pulizia della casa:

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio ha proprietà igienizzanti e anti-batteriche.
Può essere usato per assorbire gli odori (negli armadi o nei frigoriferi), per pulire le tubature, come ammorbidente per i panni, per la pulizia dei tappeti e del forno, per pulire le superfici (un cucchiaio in un litro di acqua).

Aceto

È un ottimo sgrassante; può essere usato per pulire mobili, vetri e pavimenti e come anticalcare o antimuffa. Viene utilizzato anche come ammorbidente per i panni.

Acqua ossigenata (perossido di idrogeno)

L’acqua ossigenata è ritenuta un prodotto biologico in quanto si biodegrada in acqua e ossigeno.
Rappresenta una valida alternativa alla candeggina (una parte di acqua ossigenata a 40 volumi in 3 parti di acqua). Elimina molte macchie, anche le più resistenti.

Limone

Il limone è un potente sgrassatore (basta spremere alcune gocce sulle macchie di grasso e lasciare agire tutta la notte). Può essere usato per pulire i vetri delle finestre e per eliminare le macchie di calcare. Oramai nota è anche la ricetta per l’autoproduzione del detersivo per i piatti.

Sale

Il sale è un potente smacchiatore contro le macchie più difficili (basta versare il sale sulla macchia e attendere 15 minuti prima del consueto lavaggio)

> Altri consigli su come pulire la casa in modo ecologico

Alexia Mangione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.