Ci sara’ forse un motivo per il quale sono sempre affascinato da coloro che riescono ad unire caratteristiche e interessi lontani  tra loro nell’ambito della vita e del lavoro; sara’ forse perche’ da piccolo ho vissuto un’infanzia in bilico tra apparenza e lustrini e umile laboriosita’… e c’e’ un personaggio che si muove con estrema naturalezza tra gli scenari glamour della moda, del lusso e dell’estetica e quelli sofferti degli emarginati…in bilico tra i costosi profumi delle “maison” e la triste puzza della miseria. Woodkid in italiano puo’ tradursi con Pinocchio…ma non c’e’ nulla di fasullo nella carriera variegata e ispirata di Yoann Lemoine.

Francese, nato a Lione, Yoann e’ un musicista, regista, compositore. La sua carriera ha un boom quando, dopo il trasferimento a Parigi, collabora con Luc Besson e Sophia Coppola. Il successo appena conseguito lo spinge a cimentarsi nella campagna di sensibilizzazione per la lotta contro l’Aids con un video, “Graffiti”, che vince ben cinque Leoni D’Oro al Festival Internazionale della pubblicità  di Cannes nel 2010. Affascinato dalla multimedialità nel 2011, con lo pseudonimo di Woodkid , intraprende una  carriera musicale parallela a quella di cineasta; i suoi concerti diventano così quasi dei video dal vivo dove su tre livelli si muovono immagini (sono utilizzate persino le tavole di Rorschach), un gran numero di musicisti e un gioco ipnotico e coinvolgente di luci.

La sua poliedricita’ lo porta a suddividersi tra la moda (Dior) e la sensibilità verso tematiche sociali, dall’amicizia con personaggi legati al mondo dell’apparenza all’attenzione verso chi non ha avuto fortuna ne’ possibilità, il mondo degli emarginati. Cio’ lo ha portato a  comporre, per intero, la colonna sonora del film Desierto, girato nel 2015, che affronta in modo reale, a volte crudo, quella  he e’ la realtà attualissima dell’immigrazione, con tutte le connotazioni ad essa connesse.

A questo punto diventava ardua la scelta di cosa proporvi oggi per cercare di esemplificare il talento del trentatreenne artista francese; avevamo pensato di proporvi un brano estratto da un suo splendido concerto tenuto nella sua città natale ma poi abbiamo pensato di proporvi il video ed il brano “I love you”…Questo brano possiamo ora ascoltarlo nella clip di un profumo di Dior, ma, se lo osservate fino in fondo con attenzione vi troverete proiettati in un mondo fascinoso e visionario dove le immagini e la musica, entrambe partorite dalla sua immaginazione lasciano il segno..

Fabio Magrì

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here