Una sfida nata in una classe è diventata un progetto e ora può trasformarsi in business, sembrerebbe un sogno e invece è realtà. A Patricia Carbonari Pantojola professoressa della Scuola Tecnica di Stato della cittadina di Caraguatatuba non le sono mai piaciute le gran quantità di guscio di cocco che si trovano lungo le spiagge della costa. 

Forse consapevole che spesso le proposte più significative arrivano “dal basso” Patricia chiede ai suoi alunni di trovare una soluzione per come smaltire i gusci di noce di cocco.  E’ così che gli studenti Nubia Marques da Silva e Aline Faustino Soares riescono a trovare una soluzione, la fibra del cocco è assorbente e dunque si può usare per img219assorbire il petrolio che fuoriesce dalle petroliere.

Ma vediamo come ci sono arrivati. Durante una visita scolastica al porto di San Sebastian vengono a conoscenza delle caratteristiche della torba canadese, una polvere utilizzata per assorbire l’olio che le navi scaricano negli oceani si rendono conto che il prodotto è simile alla fibra del cocco. Le due ragazze riescono ad ottenere l’olio ed eseguono un test.  In un serbatoio contenente acqua marina hanno versano dell’olio e del petrolio allo stato grezzo. Nubia e Aline, ormai ispirate, sostenute e controllate da un professore di chimica, alla fibra del cocco aggiungono le piume di uccelli, i risultati sono migliori di quelli ottenuti dalla fibra canadese.

Tra i 210 progetti studenteschi presentati alla fiera Tecnology Fair Paula Souza Center (Feteps) il 19,20 e 21 ottobre 2016 da diversi istituti Brasiliani tra cui Etecs, università statale di tecnologia (Fatecs) e altre istituzioni pubbliche nazionali e internazionali questo forse è tra i più meritevoli. Basti pensare che l’utilizzo di prodotto di scarto permetterà una volta giunti al brevetto finale di abbattere i costi in maniera considerevole. Si aspettano gli sviluppi.

204501_orig-1

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.