Una casa passiva è una casa che assicura il benessere termico senza la necessità di un impianto di riscaldamento convenzionale.
Negli ultimi anni si è diffusa la sperimentazione di case perfettamente isolate, soprattutto nel campo della bioedilizia.
Nel 2014 è stata realizzata, nella provincia di Pisa, una delle prime case passive con un biocomposto di canapa  e calce,  che sembra garantire un buon isolamento termico e acustico.

Ciò che rende speciale questa casa passiva in calce e canapa è il fatto che non sia necessario installare né un impianto di riscaldamento né un impianto di raffrescamento.

Questo per via dell’elevato isolamento termico garantito dai materiali da costruzione.
Viene invece inserito un impianto di ventilazione con efficacia di recupero del calore pari al 98%.

Case di luce: l’esempio di Bisceglie

In questi ultimi anni si è ampiamente diffusa la costruzione di edifici a basso consumo energetico.

Sempre nel 2014, a Bisceglie è stato costruito un intero complesso residenziale Zero Energy in calce e canapa (il più grande d’Europa). Si chiama CASE DI LUCE e ha raggiunto uno dei punteggi più alti mai ottenuti nella classificazione del Protocollo Itaca (4.1).
Questo stabile ha vinto, nel mese di settembre, il  “Green Building Solutions Awards 2016” di Parigi, nell’ambito di “Construction 21”, una piattaforma dedicata a tutti i professionisti attivi nel settore dell’edilizia sostenibile.
Si tratta di un progetto pilota di riqualificazione urbana in cui spazi pubblici e privati si integrano per promuovere un nuovo modo di abitare, in cui tutte le aziende coinvolte applicano le proprie conoscenze scientifiche e di responsabilità ambientale.
Il complesso residenziale sostenibile è costituito da 61 alloggi in classe A+ realizzato con l’applicazione di un nuovo sistema costruttivo chiamato Muratura Vegetale®  in Natural Beton® di canapa e calce.

Siamo ovviamente ancora in fase sperimentale e tante valutazioni dovranno ancora essere fatte.
Ci sembra comunque importante che molti progettisti e architetti abbiano iniziato a proporre ai loro clienti case costruite in materiali naturali e sostenibili.

 

Alexia Mangione
OffGrid Italia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here