98765Un irrigatore automatico senza l’ausilio dell’elettricità realizzato con materiali di scarto. Questa è la “creazione rustica” ma efficace creata dal fisico Washington Luiz de Barros Melo per aiutare i piccoli produttori e giardinieri amatoriali a mantenere i loro campi/giardini irrigati automaticamente con il metodo a goccia.

Secondo il ricercatore dell’Embrapa Instrumentation (SP), l’apparecchiatura si basa su un semplice principio della termodinamica: l’aria si espande quando riscaldata. Melo ha approfittato di questa proprietà per usare l’aria come una pompa che spinge l’acqua verso l’irrigazione.

Vediamo come è composta questo irrigatore automatico.

 –      Una bottiglia di materiale rigido verniciato di nero, capovolta su un’altra bottiglia contenente acqua. Quando il sole batte sulla bottiglia scura, il calore riscalda l’aria al suo interno, che, espandendosi, spinge l’acqua dal contenitore inferiore nel tubo sottile e bucherellato. (immagini 11 e 14)

–      Una bottiglia di plastica rigida, capovolta, che svolge la funzione di “magazzino” di sostegno alla bottiglia che manda l’acqua nei tubi (immagine 8)

–      Una bottiglia più grande che ha la funzione di mantenere il magazzino sempre pieno di acqua. (immagine numero 4)

–      Un erogatore, realizzato anch’esso con una bottiglia di plastica, da qui usciranno i tubi per l’irrigazione.

Le bottiglie sono collegate tra di loro da semplici tubicini tipo quelli che si usano per la flebo. Il contadino e il giardiniere dovranno fare molte attenzione nel sigillare correttamente i tre contenitori.

irrigador_capaI vantaggi di questo irrigatore “casalingo” sono molteplici: il sistema automatico non necessita di elettricità, il suo funzionamento dipende solo dalla luce del sole; considerata la funzione di erogazione a gocce il risparmio del consumo di acqua è notevole; l’erogatore è costruito con materiali di scarto che invece di finire nella spazzatura vengono riutilizzati.

 Infine il sistema di erogazione a gocce può essere regolato cambiando l’altezza del dispositivo e nell’acqua si possono aggiungere i concimi liquidi.

 “Funziona così bene che volendo interrompere l’irrigazione basta mettere la bottiglia all’ombra per poi rimetterla sotto il sole per riprendere a funzionare”.

Per approfondimenti sul circolo virtuoso di recupero e riciclo dei materiali di scarto leggi l’articolo Economia Circolare i Rifiuti non esistono.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.