Una domanda che mi sono sempre posto: perché San Valentino è  il patrono degli innamorati?

Innanzitutto è un santo di cui non si sa quasi nulla, e poi…perché proprio lui? Se fosse stato il patrono…che ne so…dei commercialisti o degli idraulici o dei legionari nessuno se lo sarebbe filato….ma così…

Insomma ho scoperto che è un santo del ‘400 circa (quasi ‘500) e che anche il papa dell’epoca ed i prelati di alto rango non ne sapevano granché; forse San Valentino deve ringraziare, per la sua notorietà, gli Inglesi, che accostarono il suo nome agli innamorati intorno al 1300 (quasi 1400). E tutto perché nei giorni a cavallo del 14 febbraio si ricordava una festa pagana: i “Luprcali”, dove si amoreggiava in modo molto esplicito e sessuale. Insomma tutto è molto confuso e, ricapitolando, suonerebbe cosi: un santo, praticamente sconosciuto e di cui non si sa nemmeno perché sia santo, diventa 600 anni fa (quasi 700) protettore degli innamorati perché il giorno in cui si celebra ha una concomitanza con una festa pagana a base di sesso e lussuria. Ah però!!!!

E così da qualche anno il 14 febbraio è un tripudio di cuori, cioccolatini, fiori, belle parole, belle promesse; tutti assolutamente e sinceramente innamorati.

A questo punto le domande diventano tre: ma cuori, cioccolatini, fiori, il dichiarare di essere assolutamente e sinceramente innamorati (ah…ho dimenticato i bigliettini) non potreste farvelo uscire gli altri 364 giorni dell’anno? Dovete aspettare il 14 febbraio?

E i fatti che dimostrano tutto ciò oltre a rispetto, condivisione, appartenenza, complicità, tenerezza, desiderio, sintonia?

Ma, soprattutto: Perché San Valentinooooo!!!!!

Che poi, visto il brano che voglio proporvi, le domande aumentano: ma gli innamorati sono uguali dappertutto? E come saranno mai gli innamorati in Giappone? Forse questo c’è lo spiegano i Coldplay in questo pezzo di qualche anno fa su etichetta Warner Music: “Lovers in Japan”. Buon ascolto e…buon San Valentino….

Fabio Magrì

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here