“Correre è lo spazio aperto dove vanno a giocare i pensieri.”
Mark Rowlands

Cari ecosportivi, il compito di noi redattori è scovare delle primizie, novità dall’universo dello sport e del benessere, e regalarvele affinché possiate fruirne, stare bene e rendere questo mondo migliore. Quello di cui voglio parlarvi questa settimana è, si può dire, un emblema dell’anima di Ecosport.

Questa storia inizia un po’ di tempo fa, negli anni ’70, quando a Mercatale Val di Pesa, piccolo comune della provincia di Firenze, quattro amici appassionati di sport diedero vita ad una tradizione: si inventarono la Maratona del Chianti, una gara sportiva, ma anche una passione, l’amore per la natura ed il territorio, che visse 20 splendide edizioni. Oggi quella storia rinasce nuova dall’iniziativa di quattro amministrazioni comunali (San Casciano Val di Pesa, Tavarnelle Val di Pesa, Barberino Val d’Elsa, Greve in Chianti), un gruppo podistico storico,  la Podistica Valdipesa, del Consorzio Vino Chianti Classico e di ChiantiBanca.

L’appuntamento è  per  il 7 maggio 2017, la prima edizione della Chianti Classico Marathon  che è figlia della storica corsa, ma piena di sorprese e novità e voi non ve la volete certo perdere!

La prima novità riguarda l’itinerario, si è scelto infatti di correre su strade bianche, permettendo ai partecipanti di godere a pieno delle bellezze che la natura e la storia locali offrono. E quindi via,  lungo le verdi colline del Chianti, tra sentieri nei boschi e percorsi paesaggistici si incontrano per esempio L’Abbazia di Badia a Passignano, le nuove Cantine Antinori, il borgo di Panzano in Chianti, il Castello di Gabbiano, i crinali di Bibbione, di Montefiridolfi, di Campoli. E ancora Mercatale, le vigne e le olivete di Tavarnelle.

“Correre è molto utile. E’ un bene per le gambe e i piedi. E’ anche molto buono per la terra. La fa sentire necessaria.”
Charles Schulz, Peanuts

Altra novità decisamente degna di nota di questa prossima edizione saranno i premi: tutti prodotti tipici locali, tra cui ovviamente non può mancare il vino, Chianti Classico of course. Inoltre una curiosità : le medaglie, consegnate ad ogni partecipante, non sono certo ordinarie, ma sono realizzate in cotto dell’Impruneta, una pregiata lavorazione artigianale, tipica della zona.

Sono tre e  tutti diversi i percorsi che potrete intraprendere:

  1. ULTRATRAIL : 48 Km di gara, media difficoltà, suolo misto per le colline del Chianti seguendo un itinerario di meraviglia e beatitudine, consigliata ad atleti esperti, e sognatori instancabili.
  2. TRAIL :  24 Km di corsa, bassa difficoltà, una strada nella storia del territorio chiantigiano, un percorso per amanti dello sport e sorridenti atleti della vita.
  3. NORDIC WALKING : 10 km di camminata tecnica con l’ausilio di specifici bastoncini da montagna, un’esperienza emozionante, rilassante, adatta ai bambini di tutte le età.

A questo punto vi ho detto proprio tutto, non vi resta che correre sul sito ed iscrivervi, non correte il rischio di perdervi questa esperienza mista e mistica, di verdi colline, strade da intraprendere, bellezza pura, sana e dolce fatica. Presto!

“Danzare e correre agitano la chimica della felicità.”
Mason Cooley

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here